Kronstadt 1921-2021

Tre diverse edizioni dell’opera di Paul Avrich possedute dalla Biblioteca Franco Serantini

Kronstadt è una città e base navale russa, presso San Pietroburgo fondata nel 1703, per volontà dello zar Pietro il Grande, come fortezza sull’isola di Kotlin, a difesa dell’allora capitale dell’impero, e dotata dei porti militare e commerciale. Per la sua importanza strategica fu fortificata più volte nel 19° secolo fino a divenire il primo porto del Baltico e base navale inespugnabile agli Anglo-Francesi nella guerra di Crimea (1854-56) e alla Germania durante il Primo conflitto mondiale. 

Nella primavera del 1917 gli equipaggi della flotta, schieratisi con la rivoluzione furono un’avanguardia formidabile che contribuì decisamente alla caduta del regime zarista. Questo ruolo venne riconosciuto dallo stesso Lenin e dai bolscevichi che utilizzarono i marinai di Kronstadt anche per la preparazione e l’esecuzione della “rivoluzione d’ottobre” contribuendo al loro successo. Nel marzo del 1921 i marinai e gli abitanti di Kronstadt si ribellarono al governo sovietico guidato da Lenin in una rivolta che intendeva promuovere la terza rivoluzione basata su principi di autogoverno, federalisti, egualitari e libertari. La rivolta fu domata con difficoltà dal governo dopo una lunga battaglia.

Izvestias n. 1, Giovedì 3 marzo 1921

Alla popolazione della fortezza e della città di Kronštadt

Compagni e cittadini!

Il nostro paese attraversa un momento difficile. Da tre anni siamo schiacciati, decimati dalla fame, dal freddo e dal caos economico. Il partito comunista che governa il paese si è staccato dalle masse e si è dimostrato impotente a far uscire il paese dallo sfacelo generale.Sì, il partito comunista non ha tenuto nessun conto del malcontento che si è manifestato in questi ultimi tempi a Pietrogrado e a Mosca, e che ha chiaramente dimostrato di aver perduto la fiducia del popolo. Non ha nemmeno tenuto conto delle rivendicazioni presentate dagli operai. Il partito comunista le considera mene controrivoluzionarie.

Esso si inganna profondamente.

Questi tumulti, queste rivendicazioni rappresentano la voce del popolo intero, di tutti coloro che lavorano. Tutti gli operai, i marinai e soldati rossi si rendono conto chiaramente, oggi, che soltanto lo sforzo collettivo e la volontà comune dei lavoratori potranno dare al paese pane, legna e carbone; potranno vestire quelli che sono nudi e fare uscire la repubblica dalla situazione senza sbocco in cui si trova. La ferma volontà degli operai, dei marinai e dei soldati rossi si è espressa chiaramente nella riunione della guarnigione della nostra città che si è tenuta martedì 1. marzo. Questa riunione ha approvato all’unanimità una risoluzione della 1. e della 2. squadra marittima. Tra le decisioni adottate ci fu quella di procedere immediatamente alla rielezione del Soviet e alla organizzazione di elezioni su basi più giuste, affinché i lavoratori siano effettivamente rappresentati, e il soviet divenga finalmente un organo attivo ed energico.

Il 2 marzo si sono riuniti alla casa dell’Educazione i delegati di tutte le origanizzazioni della marina, dei soldati rossi e degli operai. I delegati hanno deciso di elaborare le basi di nuove elezioni, il cui scopo sarà la pacifica riorganizzazione del regime del soviet. Ma per fronteggiare ogni possibile repressione (essendo state proferite minacce dai rappresentanti dell’autorità) i delegati hanno deciso anche di creare un Comitato rivoluzionario provvisorio munito di pieni poteri per quanto concerne l’amministrazione della città e della fortezza.Il Comitato provvisorio si è installato a bordo della nave di linea Petropavlovsk.

Compagni e cittadini!

Il Comitato provvisorio si preoccupa innanzitutto di evitare ogni spargimento di sangue. Esso ha preso misure straordinarie per mantenere l’ordine rivoluzionario nella città, nella fortezza  e nei forti.Compagni e cittadini!Non fermate il lavoro. Operai, restate alle vostre macchine. Marinai e soldati, non abbandonate i vostri posti, nelle vostre unità e nei forti. Ogni operai, ogni istituzione sovietica deve proseguire il proprio lavoro.Il Comitato rivoluzionario provvisorio esorta tutte le organizzazioni operaie, tutti i sindacati marittimi e professionali, tutte le unità militari e tutti i cittadini in generale a prestargli il loro aiuto.Il Comitato rivoluzionario provvisorio ha bisogno della vostra vigilanza e della vostra solidarietà per organizzare la giusta e onesta elezione del nuovo soviet.

Dunque, compagni,tutti uniti per il nuovo regime socialista, quello di tutti i lavoratori!

Kronstadt, 2 marzo 1921 – Nave di linea Petropavlovsk Petrisenko – Presidente del CRP Tukin – Segretario.

[tratto da: Le Izvestija di Kronstadt : articoli dal 3 al 16 marzo 1921, Milano, Jaka Book, 1970. traduzione Attilio Chitarin, p. 23-24]

>> Proposte di lettura dal catalogo della Biblioteca Franco Serantini:

Dalla insurrezione dei contadini in Ucraina alla rivolta di Cronstadt / Ugo Fedeli. – Milano : Il libertario, 1950

La rivolta di Kronstadt : il ruolo della marina nella rivoluzione russa / Ida Mett. – Milano : Azione comune, stampa 1962

Kronstadt 1921 / Paul Avrich ; traduzione di Mario Spinella. – Milano : A. Mondadori, 1971

La comune di Kronstadt : raccolta di documenti comprendenti la traduzione integrale delle Izvestija di Kronstadt. – Firenze : CP, 1971

Izvestija Kronstadt : articoli dal 3 al 16 marzo 1921Pubblicazione:Milano : Jaca book, 1970

Die Kronstadt rebellion / von Alexander Berkman. – Karlsruhe : Laubfrosch-vertrieb, [198.?]

1921-1981 Kronstadt / testo di Sergio Costa ; disegni di Xavier Poiret. – Carrara : La cooperativa tipolitografica, 1981

L’insurrection de Cronstadt et la destinée de la Révolution Russe / Ante Ciliga. – Paris : Allia, 1983

Dalla insurrezione dei contadini in Ucraina alla rivolta di Cronstadt / Ugo Fedeli ; prefazione di Mario Mantovani. – Ragusa : La fiaccola, 1992

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...